Approccio Terapeutico2019-10-29T11:17:00+00:00

Approccio Terapeutico

Rieducazione Posturale Globale (RPG) – Metodo Souchard
per il Trattamento della Colonna

La caratteristica del metodo di lavoro del Dott. Morici è:

1. Trattamento

Trattare la colonna con una tecnica specifica che si basa sui principi cardine della Rieducazione Posturale Globalemetodo Souchard.

2. Rieducazione quotidiana

L’obbiettivo principale è quello di rieducare il paziente al corretto utilizzo della colonna vertebrale nella vita quotidiana insegnandogli piccoli accorgimenti che potrà applicare durante il giorno senza nessuno sforzo.

Il presupposto necessario da fare è che spesso il paziente che soffre di dolori alla colonna tende ad abituarsi al sintomo e a sopportarlo continuando ad assumere posture sbagliate. Il lavoro di rieducazione serve ad evitare che il sintomo si cronicizzi e si basa sui consigli quotidiani per non sovraccaricare la colonna(in relazione alla patologia) e su alcuni semplici esercizi di cui il principale lo chiamiamo TRIO

IL TRIO è una sequenza di 3 esercizi da fare consecutivamente 3 volte al giorno ogni 6 ore (per convenzione lo consigliamo ai pasti) e consiste in:

1. Postura corretta sedia-tavolo durata: tempo del pasto

2. Esercizio di raddrizzamento da seduto (crescita) durata: 30 secondi

3. Esercizio per la percezione della corretta postura muro-specchio durata: 10 secondi muro 10 secondi specchio

1. Postura corretta seduta
2. Esercizio di raddrizzamento della colonna (“crescita”)
3. Esercizio per la postura corretta in stazione eretta al muro
4. Esercizio per la postura corretta allo specchio

In caso di dolori durante il giorno sarà necessario sedersi spesso, ripetere il lavoro di allungamento da seduto e riprodurre la postura corretta in stazione eretta per mantenere il messaggio posturale

Senza nessun sforzo:

5 minuti al giorno se non ci sono dolori
30 minuti al giorno se ci sono dolori

3. Ripresa all’attività fisica

Riportare la maggior parte dei pazienti a riprendere un’attività fisica che può essere dalla più dolce come ginnastica posturale (mezieres) o il nuoto ad attività leggermente più complesse come yoga e pilates il tutto sempre sotto controllo del medico specialista che ha in cura il paziente stesso.

Il metodo Souchard nello specifico

1. Linea guida al trattamento colonna vertebrale

L’esigenza di formare una linea guida per il trattamento fisioterapico della colonna vertebrale nasce da 11 anni di esperienza nel trattamento di pazienti con patologia vertebrale con l’utilizzo della tecnica Rieducazione Posturale Globale (metodo Souchard) con cui abbiamo avuto grandi risultati.
Collaborando sempre con colleghi rpgisti ci siamo resi conto che non c’era una uniformità del trattamento sullo stesso paziente trattato da due (o più) colleghi differenti (pur sempre rpgisti). Con le esperienze e corsi di studio effettuati negli anni abbiamo avuto la necessità di arricchire la terapia di base con altri esercizi che la completassero.
Il trattamento consiste quindi nel trattamento di base della Rieducazione Posturale Globale con l’aggiunta di altri esercizi che hanno una logica di base di liberare dalla compressione e detendere le tensioni (allungamento arti inferiori, gestione posture in carico e camminata) ma che poi variano in base alla diagnosi del paziente.

2. Esercizi quotidiani di Rieducazione Posturale

Come seconda novità oltre al trattamento, in base alle esigenze del paziente abbiamo organizzato un programma da seguire a casa con il minimo impegno da parte del paziente ma finalizzato al mantenimento della postura corretta per evitare ritorno della sintomatologia o della alterazione posturale. Sono stati “protocollati” una serie di lavori (TRIO) da effettuare quotidianamente dal paziente per poter amplificare e mantenere l’effetto della terapia e tutti i consigli da seguire riguardo movimenti e posture da evitare in relazione alla patologia vertebrale di cui soffre il paziente. Questo lavoro è necessario per migliorare la qualità della vita del paziente e potrebbe essere importante negli ambienti scolastici e lavorativi per poter informare tutti sulle posture corrette da tenere al fine di evitare negli anni tante patologie causate da alterazioni posturali.

3. Esercizi post acuto e ritorno allo sport

In ultimo abbiamo sviluppato una serie di esercizi di stretching e di core stability specifici per salvaguardare la colonna da poter effettuare sia dopo l’attività sportiva (come defaticante) o in sostituzione della stessa. Questo lavoro ha lo scopo di rendere il paziente capace di gestirsi nelle attività sportive e conoscere i limiti della propria colonna al fine di poter fare sempre attività senza sovraccaricare la struttura. Per esempio ogni paziente che soffre di dolori lombari e vuole riprendere attività sportiva dovrà sapere (sarà nostro scopo insegnarglielo) come fare addominali, glutei e quadricipiti senza sovraccaricare la lombare. Allo stesso modo un paziente che soffre di patologie cervicali e vuole riprendere il tono muscolare degli arti superiori dovrà sapere quali sono gli esercizi che non sollecitano la colonna cervicale
Questo tipo di lavoro presuppone la collaborazione costante con istruttori di palestra, preparatori atletici e insegnanti di pilates, yoga e nuoto al fine di poter riprendere a pieno la mobilità e la qualità della vita